Spaghettoni con cavolo cappuccio e patate

Mi piace seguire la stagionalità degli ingredienti, proprio non ce la faccio a comprare zucchine e melanzane in pieno inverno, per cui, al momento di preparare pranzo o cena, apro il frigo e cerco di inventare qualcosa con quello che trovo a disposizione e che sarà sicuramente giunto a casa mia da qualche produttore a Km. zero.

Avevo per l’appunto del cavolo cappuccio che mi guardava con amore, fresco, tenero perchè reduce da una bella gelata come solo ai cavoli piace, però sapevo già che la mia famiglia avrebbe storto un po’ il naso a vederselo presentare nuovamente come contorno, tagliato a stiscioline e saltato in padella, così ho cercato di renderlo più appetibile ai fanatici del carboidrato che abitano con me!

Ed è nato questo primo piatto, un vero comfort food per le giornate fredde come quelle che stiamo vivendo in queste settimane. Il titolo non lo contempla, ma all’interno della ricetta c’era anche una generosa grattugiata di Castelmagno (voi, in base alla vostra disponibilità potete optare per il Parmigiano Reggiano, Pecorino o qualsiasi altro formaggio a pasta dura che solletichi la vostra fantasia). Bene, Procediamo perchè si tratta di una preparazione davvero rapida e appagante.

INGREDIENTI per 3

80/100 g. a testa di Spaghettoni di Gragnano

3 cucchiai di olio extra vergine d’oliva (o andate a occhio, come fate di consueto)

1 scalogno tritato finemente

1/2 spicchio d’aglio tritato finemente

1/2 cavolo cappuccio (non troppo grande già in partenza)

2 patate medio-piccole

3 cucchiai di Castelmagno grattugiato

sale

pepe nero macinato al momento

prezzemolo (perchè a me piace molto, ma voi potete ometterlo o sostituirlo con altra erba aromatica)

granella di noci o di nocciole (facoltativa)

Metti a bollire una gran pentola d’acqua per cuocere gli spaghettoni. In una padella (sarebbe meglio un wok) far soffriggere a fuoco basso (insomma, il senso è non far bruciare) lo scalogno e l’aglio, quando sfrigolano bene bene aggiungere le patate pelate e tagliate a fettine sottili con la mandolina (se non ce l’hai, usa un coltello e con un po’ più di pazienza, otterrai lo stesso risultato). Mescola un po’ e aggiungi il cavolo ben lavato e tagliato a strisce sottili sottili. Aggiungi il sale, dai di nuovo una mescolatina per far insaporire il tutto, unisci il contenuto di una tazzina da caffè piena d’acqua, incoperchia e lascia cuocere a fuoco basso per una decina di minuti. Nel frattempo sala l’acqua della pasta, immergi gli spaghettoni (considera che quelli adoperati da me avevano 14 minuti di cottura e quello è il tempo che ancora ti serve).

Torna sulla padella con il condimento: trascorsi i dieci minuti a fuoco basso, togli il coperchio e alza un po’ il fuoco. Se si è creata troppa acqua sul fondo della paella, deve asciugarsi un’ per portare bene a cottura la verdura e non farla diventare bollita. Quando manca un minuto alla perfetta cottura degli spaghettoni, prendi un mestolo d’acqua calda dalla pentola e tienila da parte, come fai per la preparazione della pasta al pesto. Una volta scolati gli spaghetti, uniscili al condimento e aggiungi il formaggio grattugiato, del pepe nero e del prezzemolo tritato sottilmente (il fuoco sotto la padella deve essere ancora acceso!), fai saltare la pasta aggiungendo mezzo bicchiere dell’acqua calda che hai tenuto da parte e, se non fosse sufficiente, aggiungine ancora finché non si forma una cremina che legherà bene i sapori e non renderà asciutti gli spaghetti. Una volta impiattata la pasta, per coloro a cui piace, si può spolverare della granella di nocciole o di noci come completamento!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...