Avocado toast con tanto amore

L’avocado lo adoro, ma mi turba che sia uno dei frutti meno sostenibili del pianeta. Per soddisfare la moda che impazza in occidente, molti paesi del mondo (quelli dotati del clima giusto per produrlo) stanno stravolgendo il loro ecosistema.

Le coltivazioni di questo frutto hanno bisogno di moltissima acqua e, nei paesi dove questa è già scarsa, creano un danno immenso anche alla popolazione. C’è un reportage molto interessante, di un paio di anni fa (la situazione da allora non è cambiata, anzi…) pubblicato su Internazionale a firma della giornalista Alice Facchini che vi esorto calorosamente a leggere, per comprendere meglio la gravità del problema.

Come fare allora per poter godere della bontà e delle salutari proprietà di questo frutto? Ovviamente decidere di fare una spesa consapevole, acquistando avocado prodotto in Sicilia con filiere corte, conosciute e rispettose. Io ad esempio, grazie al mio Alveare*, riesco a procurarmi quelli di Casa CoS, coltivati alle pendici dell’Etna, buoni dentro e fuori (qui la loro storia).

* che cos’è un Alveare? Leggi qui e prometto che a breve ti spiegherò meglio!

La varietà che prediligo è quella che…segue la giusta stagionalità! Iniziamo per gradi…di avocado ne esistono varietà diverse, ciascuna con il proprio periodo, ma mai, e ripeto mai, sarà possibile mangiare questo frutto da maggio a ottobre: se ne mangiate uno in questi mesi, sicuramente non avrete fatto una buona scelta per l’ambiente.

La ricetta che vi propongo è quella del famigerato avocado toast, nella versione suggeritami dalla mia meravigliosa amica Paolina. Si tratta di una preparazione basic che più basic non si può, ma che può diventare una sana e golosa abitudine per un pranzo o una cena un po’ diversi e leggeri (ebbene sì, l’avocado è leggerissimo da digerire!)

Per farlo vi occorreranno delle fette di buon pane (io non uso quello in cassetta, ma preferisco adoperare un tipo casereccio, con farine non raffinate e lievito madre), dell’avocado sostenibile e delizioso e delle uova fresche, freschissime, di galline trattate come si deve…io avevo la fortuna di avere a disposizione quelle di alcune galline felicissime di mia conoscenza, quelle di Cascina Roseleto!

INGREDIENTI (per 2 fette di pane)

PANE CASERECCIO

un AVOCADO

il succo di mezzo LIMONE naturale (anche questo di Casa CoS)

SALE q.b.

PEPE q.b.

2 UOVA

SESAMO NERO o SEMI di PAPAVERO a vostro gusto

Tostate le fette di pane (io ho diviso a metà ogni fetta perchè era la parte centrale della pagnotta, quindi troppo lunga per essere mangiata comodamente). Nel frattempo sbucciate l’avocado e schiacciatelo in un piatto aggiungendo sale e pepe e il succo di mezzo limone; spalmate sulle fette di pane l’avocado, suddividendolo equamente. Ora che avrete pronta la base, dedicatevi alle uova: in un padellino appena unto preparatele strapazzate, ma, mi raccomando, lasciatele cremose e morbide, per cui la cottura dovrà essere rapidissima (ricordatevi di salarle un goccino, senza esagerare)! Ora siete pronti per aggiungere l’uovo sul pane già ricoperto di avocado, guarnite con del sesamo nero o dei semi di papavero e preparatevi a stare bene! Yummi!

Un pensiero su “Avocado toast con tanto amore

  1. Questa cosa m’interessa, dopo voglio proprio vedere di cosa tratta di reportage… Non lo sapevo! Sapevo che moltissimi agricoltori in Sicilia stanno cambiando radicalmente le loro colture, ma fino a questo punto no….

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...